HUBER Unità di Filtrazione VRM® - Reattore biologico a membrane

Acqua pulita grazie alla piastra a membrane rotante

  • La soluzione con lo sguardo al futuro, per le esigenze della depurazione delle acque reflue,  continuamente in aumento
  • Utilizzo dello scarico come acqua industriale
  • Conformità con le attuali direttive europee (Acque di balneazione UE, California Title 22)

I reattori per fanghi attivi a membrane HUBER VRM® sono un sistema di membrane di ultrafiltrazione immerse nei fanghi attivi. L'alta qualità delle acque reflue trattate in questo modo permette il sicuro rispetto delle più severe direttive e tiene conto anche delle future disposizioni di legge, sempre più restrittive, assicurando contemporaneamente costi di investimento e di esercizio ottimi.

Avanti...Chiusura

Il nostro processo VRM® è una combinazione tra il trattamento biologico delle acque reflue ed una efficacissima separazione solidi-liquidi. Le acque reflue, pretrattate meccanicamente, vengono aerate, trattate biologicamente ed aspirate attraverso la membrana ad ultrafiltrazione secondo il “principio di bassa pressione”. In questo modo vengono eliminati tutti i solidi e batteri e quasi tutti i virus.

Aumentando la concentrazione di biomassa attiva a 12 - 16 g/l è possibile aumentare l'efficienza di impianti di trattamento acque reflue già esistenti, senza la necessità di ricorrere a vasche con volume maggiore. In caso di una qualità delle acque di scarico migliorata, i sedimentatori finali a valle, i filtri a sabbie e la disinfezione per un ulteriore trattamento delle acque reflue diventano superflui. In questo modo i sedimentatori finali già esistenti possono essere utilizzati per applicazioni diverse nell'ottimizzazione di proces

Il sistema a membrane HUBER

Il principio della filtrazione a membrane si basa sulla separazione dei solidi sospesi nelle soluzioni acquose tramite la differenza di pressione transmembrana. L'acqua attraversa le membrane, ed i solidi, i batteri ed addirittura la maggior parte dei virus rimangono dal lato del concentrato, e devono essere rimossi dalla superficie della membrana attraverso un movimento relativo. La differenza di pressione necessaria per il passaggio della componente acquosa dipende in sostanza dalla dimensione dei pori e dalla consistenza della membrana utilizzata.

Per tutti i processi a membrana HUBER utilizza una membrana estremamente idrofila (“che ama l'acqua”) con caratteristiche di filtraggio eccezionali ed una bassa affinità per sostanze putrescibili e sostanze che formano uno strato, contenute nelle acque di scarico. Per quanto riguarda la dimensione dei pori, la membrana si trova nel settore della ultrafiltrazione (dimensione dei pori ca. 38 nm), cosa che da un lato permette alte portate con basse pressioni transmembrane, e dall'altro lato trattiene tutti i solidi e batteri e la maggior parte dei germi. Oltre alla fase acquosa soltanto ioni e sostanze micromolecolari sospese possono attraversare la membrana. Le portate tipiche in riferimento alla superficie arrivano fino a 35 l/m²h.

Le tracimazioni delle membrane di ultrafiltrazione, necessarie per un funzionamento costante, nel principio a membrane HUBER vengono ottenute attraverso un flusso di aria molto efficace dal lato del concentrato. In questo modo viene lavato sempre soltanto un sesto oppure un ottavo della superficie di membrane installata. Inoltre in caso di portate basse, per il lavaggio può essere scelto il funzionamento intermittente, in modo da ridurre al minimo il fabbisogno di energia.

Prodotti

Vantaggi

Vantaggi

  • Elevatissima qualità delle acque di scarico grazie alla completa separazione delle particelle.
  • Rispetto degli standard igenici grazie all'alta selettività delle membrane ad ultrafiltrazione (37 nm, 150 kDa) per batteri e virus.
  • Vasche di attivazione con dimensioni ridotte fino al 70 %, grazie all'aumentata concentrazione di biomassa.
  • Rimozione degli strati di deposito con un consumo di energia minimo, grazie alla pulizia sequenziale delle membrane rotanti.
  • Quantità di aria di lavaggio per il controllo degli strati di deposito bassissima (VRM® 30 < 200 l/m²h).
  • Ridotto consumo di energia per l'aria di lavaggio, perché l'afflusso dell'aria avviene al centro dell'unità VRM® (bassa necessità di pressione dei soffianti).
  • Eliminazione dei risciacqui periodici durante il funzionamento filtrante.
  • Funzionamento filtrante completamente automatizzato a seconda dell'afflusso di acqua di scarico.
  • Grazie all'alta e costante permeabilità delle membrane, per la filtrazione sono necessarie pressioni transmembrane ridotte e poco gravose. Di conseguenza la durata delle membrane aumenta ed il consumo di energia viene ridotto ad un minimo.
  • Sistema di scarico permeato innovativo e brevettato, per l'eliminazione del permeato senza rischio di contaminazione.
  • Design completamente in acciaio inossidabile.
  • Facile individuazione e sostituzione di singoli moduli in caso di guasti (membrana da 3 m² oppure da 6 m²).
  • Estrazione di un intero segmento di membrana.

Applicazioni

Applicazioni

Downloads

Principio di funzionamento

Principio di funzionamento

 

Multimedia

Maggiori informazioni