La pressa a coclea HUBER RoS3Q sostituisce la centrifuga

Inserimento di successo di una pressa a vite HUBER ROTAMAT RoS3Q 440 nell'impianto di depurazione di Gleißenfeld dell'associazione acque di scarico comunale (GAV) della valle centrale del Pitten.

L'impianto di depurazione della GAV della valle centrale del Pitten si trova tra Gleißenfeld e il fianco della montagna di Seebenstein – zona soprannominata "Türkensturz" (caduta dei turchi). Nel 1532 la discesa dei cavalieri turchi è stata arrestata dai contadini raccoltisi in gruppo e i cavalieri fatti scappare sul fianco della montagna citato, dove caddero rovinosamente sulle rocce scoscese durante la fuga.

Il nucleo dell'associazione acque di scarico comunale della valle centrale del Pitten, con sede a Scheiblingkirchen, è rappresentato dall'impianto di depurazione di Gleißenfeld. L'impianto, a fanghi attivi, è concepito per una capacità di 6.500 AE (abitanti equivalenti). Il fango biologico di supero viene accumulato in due vasche di dimensione adeguata ed ispessiti al 3% circa. 

L'impianto di depurazione si erge sulla riva destra del Pitten, i cui ruscelli sorgivi nascono nell'area del passo. Il Pitten attraversa il Bucklige Welt e con Seebenstein, il fiume costituisce una parte del parco naturale del Seebenstein – l'area detta Türkensturz.

Fino al 2013, l'impianto di depurazione di Gleißenfeld ha effettuato la disidratazione dei fanghi mediante una centrifuga di dimensioni adeguate.

Nella primavera del 2013 sono stati eseguiti, a causa della normale usura della centrifuga, lavori di manutenzione straordinaria. Sono state richieste dalla GAV offerte relative a questo servizio. Nel frattempo, l'associazione acque di scarico è arrivata a riflettere, insieme a HUBER SE, sul fatto di sostituire eventualmente la centrifuga con una pressa a vite idonea e con prestazioni allo stato dell’arte.

Per la fornitura, sarebbero state decisive delle prove in loco con la pressa a vite. Si è prestata la massima attenzione in questo caso soprattutto al residuo secco finale e al consumo di polielettrolita. La GAV della valle del Pitten centrale ha effettuato contemporaneamente prove sull'impianto di depurazione anche con macchine di altri produttori.

HUBER SE ha ottenuto in questa serie di prove una valutazione nettamente migliore ed il Cliente è rimasto soddisfatto non solo dalla professionalità di esecuzione delle prove stesse, bensì anche dal residuo secco del fango disidratato, parametro importante per la GAV per prendere una decisione. Alcuni dei valori di secco ottenuti sono stati migliori rispetto a quelli ottenuti mediante la centrifuga esistente.

Alla fine i responsabili dell'associazione acque di scarico comunale della valle del Pitten centrale, in particolare il direttore dell'impianto di depurazione di Gleißenfeld, Sig. Arthofer, nonché il presidente dell'associazione, il Sig. Sindaco Dott. Lindner, si sono convinti della maturità della tecnologia, delle funzionalità e della convenienza della pressa a vite ROTAMAT® RoS3Q 440. 

Maggiore disponibilità, costi di gestione minimi, come anche costi di investimento ridotti e una molteplicità di referenze, nonché gli ottimi risultati delle prove, sono stati infine determinanti per l'assegnazione del progetto a HUBER SE. Non da ultima la fiducia dell'associazione acque di scarico nella tecnologia meccanica di altissima qualità di HUBER SE, sulla base delle esperienze di funzionamento pluriennali dell'impianto compatto HUBER Ro5 presente nell'impianto di depurazione di Gleißenfeld.

I componenti esistenti nell’impianto, quali la stazione di dissoluzione polielettrolita ed il sistema di movimentazione dei fanghi, sono stati integrati nel sistema di gestione della pressa a vite HUBER ROTAMAT RoS3Q 440.

La fornitura richiesta a HUBER dall'associazione acque di scarico comprende la pressa a vite RoS3Q 440 con relativo reattore di flocculazione, dispositivo di iniezione e miscelazione, una pompa per i fanghi liquidi, nonché un quadro di comando e controllo. Tutte le tubazioni e le valvole necessarie per il funzionamento automatico dell’impianto sono state adattate. Una soluzione complessiva pienamente riuscita, efficiente ma anche adeguatamente economica dal punto di vista dei costi per l'associazione acque di scarico comunale della valle del Pittel centrale.

Dopo l’installazione e la corretta messa in servizio, è stato possibile consegnare alla GAV della valle del Pitten centrale il nuovo impianto di disidratazione dei fanghi con la pressa a vite HUBER ROTAMAT RoS3Q 440 alla fine del 2013.

Non solo il personale di gestione, bensì anche il presidente dell'associazione acque di scarico comunale, sono stati oltremodo soddisfatti dell'impianto e sono stati felici di avere acquistato un gruppo di disidratazione di HUBER SE corrispondente al più moderno stato dell’arte.

Dunque un sistema di disidratazione dei fanghi di altissimo livello e dimensionato su misura: l'associazione acque di scarico ha sicuramente preso la decisione corretta nonché la migliore a lungo termine.