Griglia a tamburo HUBER LIQUID - in Norvegia si afferma un processo globale innovativo

Un video informativo presenta un imponente e innovativo progetto HUBER su larga scala in Norvegia, avviato recentemente con successo.

      

Soluzione completa HUBER installata e operativa

Dopo l'IFAT 2018, HUBER ha subito diffuso la notizia della commessa affidatale per l’esecuzione del progetto Fjellvar, ad oggi la più grande commessa HUBER in Norvegia. In collaborazione con l’impresa costruttrice di impianti svedese Purac e con il team di assistenza HUBER della Norvegia e della Germania, l’intera soluzione fornita da HUBER è stata installata e messa in servizio con successo alla fine del 2019. Il progetto complessivo è stato coordinato dalla HUBER Svezia in collaborazione con la HUBER Germania. La prima messa in servizio ha avuto luogo praticamente senza problemi in meno di una settimana.  L'impianto di trattamento delle acque reflue di Fjellvar è entrato in funzione come previsto all'inizio del 2020. La realizzazione puntuale e senza intoppi di questo complesso progetto tecnico-industriale e di processo è un esempio di quanto sia vantaggioso quando "tutto proviene da un unico fornitore". 

Il comune di Fjell, sulla costa occidentale della Norvegia, appena fuori dalla città di Bergen, comprende oltre 300 isole e isolotti. Dalla fine degli anni Settanta un ponte collega Fjell con Bergen, la seconda città più grande e in rapida espansione della Norvegia. Anche Fjell, dove i prezzi degli immobili restano al momento più bassi che nella grande città di Bergen, è in costante crescita ed è diventato un insediamento residenziale e un punto di appoggio per il pernottamento, dove oggi vivono 23.000 persone.

Entro il 2050 la popolazione dovrebbe già raggiungere i 40.000 abitanti. È prevista la costruzione di un ulteriore ponte, che accorcerà le distanze per i pendolari da e per Bergen. In seguito a questo sviluppo, si è anche deciso di costruire un nuovo impianto di depurazione centrale. La società FjellVAR si è aggiudicata l'appalto per la progettazione dell'impianto.

Un fattore decisivo per l'assegnazione del progetto all’impresa costruttrice Purac è stato lo spazio molto limitato a disposizione per la costruzione dell'impianto di depurazione di Fjellvar. Per questo motivo, l'impianto di depurazione è stato completamente progettato all’interno di una montagna chiamata Storanipa.

Sinottico della soluzione dell’intero processo grazie all’impiego della tecnologia meccanica per la depurazione meccanica 100% HUBER
La disidratazione dei fanghi viene eseguita per mezzo di due presse a vite HUBER S-PRESS

Il concetto prevede un'espansione a più stadi, che include il rispetto dei seguenti standard minimi: 

Fase valori limite 1 (senza fase biologica): 

  • Riduzione del 20% di BOD5 o < 40 mg BOD5/l in deflusso e
  • Riduzione > 50% di AFS o < 60 mg AFS/l in deflusso dell'impianto di depurazione

Fase valori limite 2 (con fase biologica): 

  • Riduzione del 70% di BOD5 o < 25 mg BOD5/l in deflusso e
  • Riduzione del 75% di COD o < 125 mg COD/l in deflusso dell’ impianto di depurazione

L'offerta di HUBER comprendeva, oltre ad un contratto di assistenza per 15 anni, inclusi i pezzi di ricambio e di usura necessari, anche un bilancio di massa, nonché il calcolo del consumo di energia, di polimeri e di acqua dell'intero sistema e di un gran numero di macchine. Per le condizioni di esercizio specificate con 300 l/s (capacità ampliamento 500 l/s) e ridondanza del 100%, HUBER ha messo a punto una soluzione composta dalla seguente tecnologia meccanica:

  • Pre-grigliatura e dissabbiatura:  3 x Impianto compatto HUBER ROTAMAT® Ro5 con grigliatura da 6 mm
  • Trattamento sabbie: 1 x Impianto di lavaggio sabbia HUBER RoSF4
  • Microgrigliatura: 6 x Grilgia a tamburo HUBER LIQUID
  • Ispessimento dei fanghi: 2 x Ispessitore a dischi HUBER S-DISC
  • Disidratazione dei fanghi: 2 x Pressa a coclea HUBER S-PRESS

In un decantatore primario convenzionale, l'efficienza di separazione può essere migliorata solo in funzione delle dimensioni delle particelle, vale a dire aumentando la superficie e quindi lo spazio. Per questo motivo, il sistema di separazione meccanica dei fanghi primari con una griglia a tamburo HUBER LIQUID è fino a dieci volte più economico in termini di spazio rispetto ad un decantatore primario convenzionale.  

  • Elevata portata trattabile con perdite di pressione limitate 
  • Ingombro ridotto
  • Sistema di tenuta in PU appositamente sviluppato nella zona di ingresso per la migliore resa di separazione possibile
  • Robusta rete in acciaio inossidabile che garantisce la massima sicurezza di esercizio 
  • Pulizia automatica ad alta pressione con acqua di processo
  • Bassa usura, ridotti costi di manutenzione
  • Basso consumo energetico

Con questo progetto HUBER, ancora una volta, ha saputo dimostrare in modo stupefacente, come l’impiego di prodotti innovativi e una comprovata esperienza possano essere messi in campo anche per la progettazione di una soluzione economica e efficiente, implementata con successo grazie ad una cooperazione interaziendale. A questo punto vorremmo ringraziare tutti coloro che in Norvegia, Svezia e Germania hanno partecipato a questa impresa. 

 

Products in use and related solutionsChiusura

Products in use and related solutions

Related Case StudiesChiusura

Related Case Studies

https://www.huber.de//it/huber-report/ablage-berichte/screens/griglia-a-tamburo-huber-liquid-in-norvegia-si-afferma-un-processo-globale-innovativo.html