Gli impianti di grigliatura HUBER ROTAMAT® Star liquid sorprendono a Tarbes Ouest, Francia

L’originale design del cestello di grigliatura offre significativi vantaggi nella prassi

Tarbes è una città della Francia con ca. 42.000 AE e sede amministrativa del Dipartimento degli Alti Pirenei nella regione Midi-Pirenei. La regione confina a sud con la Spagna e Andorra e in questa zona è caratterizzata dalla presenza della catena montuosa dei Pirenei. La zona nord-orientale e l’estremo settore settentrionale fanno parte dell’altopiano del Massiccio Centrale. La parte centrale e nord-occidentale della regione invece è pianeggiante e attraversata dalla Garonna e dai suoi affluenti, che fanno defluire la maggior parte delle acque della regione verso l’Atlantico.

A metà del 2014 è stato possibile ultimare l’ampliamento dell’impianto di depurazione, passato da 46.700 AE a 55.700 AE. La membrana Zenon consente ora il trattamento di un massimo di 855 m³/h di acque reflue. Già a settembre 2014 sono stati installati e messi in esercizio tre impianti di grigliatura HUBER ROTAMAT® Star liquid 1400 con fori della lamiera del diametro di 1,5 mm. Gli impianti di grigliatura sono disposti a valle della dissabbiatura e servono a proteggere le membrane Zenon. Poiché ciascun impianto di grigliatura Huber è dimensionato per un flusso in ingresso pari a 470 m³/h, sono sufficienti due macchinari per gestire il volume delle acque di scarico nel sito, mentre il terzo impianto garantisce la ridondanza necessaria. 

A monte della dissabbiatura è installata una griglia a gradini da 6 mm, che protegge l’impianto di microgrigliatura HUBER da potenziali solidi grossolani.

Nella sua ricerca della tecnologia più efficace e allo stesso tempo più economica per la protezione dell’impianto a membrana, l’azienda Degremont ha scelto - in qualità di committente principale - la soluzione offerta dagli impianti di grigliatura HUBER ROTAMAT® Star liquid, per tutta una serie di vantaggi.

Impianto di grigliatura HUBER ROTAMAT® Star liquid con diametro dei fori di 1,5 mm per una protezione ottimale dell’impianto a membrana a valle

Produttività (intesa come capacità di flusso) elevata e ottima stabilità meccanica, nonostante il ridotto diametro dei fori della lamiera.

Il cestello filtrante “Star” presenta una particolare forma a stella, realizzata con una lamiera forata dalla particolare piegatura. Questo originale design consente un notevole incremento della stabilità meccanica , che si traduce, nella pratica, nella possibilità di perdite di pressione più elevate e quindi in una maggiore produttività. La forma a stella del cestello filtrante è essenziale soprattutto con un diametro del foro di 1 mm, poiché soltanto mediante la piegatura della lamiera forata gli elementi filtranti riescono a mantenere la necessaria rigidità, nonostante lo spessore ridotto della parete del foro.

Un altro vantaggio offerto dal cestello filtrante a forma di stella è il conseguente aumento del 30% della superficie di trattamento, che ha consentito una progettazione migliore in termini di efficienza dei costi e di dimensionamento delle griglie. Pur presentando fori e tamburo dello stesso diametro, gli impianti tradizionali sono ben lontani dal garantire le stesse prestazioni idrauliche.

Un ulteriore incremento della produttività è stato ottenuto mediante una riduzione dell’angolo di inclinazione delle griglie.  Per questo progetto è stato scelto un angolo di inclinazione di 25° e in questo modo - rispetto ai sistemi a tamburo con coclea di scarico che presentano solitamente un’inclinazione di 35° - è stato possibile ottenere una superficie filtrante supplementare, con un ulteriore aumento del flusso e quindi della produttività.

3 sistemi di grigliatura HUBER con una portata massima di 470 m³/h ciascuno, per proteggere le membrane Zenon

L’asportazione del grigliato mediante pompa o gravità ne consente un trasporto efficiente anche su lunga distanza

Un altro vantaggio degli impianti di grigliatura HUBER è la cosiddetta forma “liquida” del grigliato. In concreto significa che quest’ultimo, sotto forma di miscela di acqua e solidi, può essere aspirato mediante una pompa oppure asportato per gravità, se l’altezza è sufficiente.

Nel progetto Tarbes Ouest è stata scelta l’opzione “pompa”. Ciascuno dei tre sistemi di grigliatura è stato dotato di una pompa che invia il grigliato in un condotto collettore, sotto forma di miscela solidi-acqua. La miscela scorre per gravità lungo il condotto per ben 40 metri e arriva alla pressa di lavaggio HUBER WAP liquid a valle, dove viene pressata fino ad ottenere un contenuto in secco (SS) superiore al 30%.

Pressa di lavaggio HUBER WAP liquid - appositamente progettata per il trattamento del grigliato da impianti di microgrigliatura
Grigliato finissimo ottenuto dalla pressa di lavaggio HUBER WAP liquid con il 30% di contenuto in secco (SS)

Innovativo trattamento del grigliato da impianti di microgrigliatura

La pressa di lavaggio HUBER WAP liquid è l’ultima arrivata della famiglia delle collaudate presse di lavaggio HUBER ed è stata appositamente studiata per il trattamento del grigliato da impianti di microgrigliatura. I requisiti che deve soddisfare la progettazione tecnica di una pressa di lavaggio dipendono direttamente dall’impianto di grigliatura e separazione a monte. Maggiori sono le prestazioni di microgrigliatura e tanto maggiore sarà l’attenzione necessaria nel trattamento del grigliato all’interno della pressa per evitare che, insieme all’acqua di lavaggio di quest’ultima, finiscano nelle acque di scarico anche sostanze solide. 

Di solito, per motivi costruttivi e di tecnica di processo, le aperture nell’area del trogolo delle presse di lavaggio sono comprese fra 3 e 5 mm. Una pressa di lavaggio con queste caratteristiche sarebbe quindi inadatta - come si può facilmente comprendere - per il caso in esame, che prevede una microgrigliatura con lamiera forata da 1,5 mm. Infatti essa permetterebbe anche alle particelle solide di maggiori dimensioni di rientrare nel flusso delle acque di scarico e quindi di raggiungere l’impianto a membrana. In questo modo l’impiego di un sistema di microgrigliatura verrebbe portato ad absurdum.

Anche condurre nuovamente l’acqua di lavaggio della pressa a monte dei sistemi di microgrigliatura non è una soluzione praticabile, poiché determina un incremento della concentrazione dei solidi, compromettendo di conseguenza la prestazione idraulica dell’impianto.

Per trovare la miglior soluzione in termini di tecnica di processo per questo progetto è stata sviluppata la pressa di lavaggio HUBER WAP liquid. A distinguerla sono le dimensioni delle aperture nell’area del trogolo, che sono state adattate a quelle dell’impianto di grigliatura a monte. Nel progetto Tarbes Ouest infatti anche il trogolo della pressa di lavaggio HUBER WAP liquid è stato dotato di una lamiera con fori di 1,5 mm. In questo modo è possibile garantire che l’elevato livello di separazione garantito dagli impianti di microgrigliatura non venga compromesso dal trattamento del grigliato.

Riepilogo

Da un anno, nel progetto Tarbes Ouest è in servizio il sistema HUBER di separazione solidi/liquidi: una tecnologia di ultima generazione che consente la protezione degli impianti a membrana. Ottimi risultati e massima soddisfazione:

  • Grazie al suo originale design l’impianto di grigliatura HUBER ROTAMAT Star liquid garantisce sia prestazioni di separazione ottimali sia un’elevata produttività idraulica.
  • La possibilità di asportare il grigliato in forma “liquida” crea inoltre le condizioni per superare in modo efficiente anche le lunghe distanze tra impianto di grigliatura e di trattamento del grigliato.
  • La pressa di lavaggio HUBER WAP liquid consente un trattamento del grigliato ottimale sulla base della microgrigliatura a monte.

Innovazione e massima qualità garantite

Grazie ai sorprendenti vantaggi offerti dal nuovo impianto di grigliatura HUBER ROTAMAT® Star sono già stati venduti 50 macchinari in tutto il mondo. Molti sono già in funzione e negli ultimi due anni alcuni hanno già dato prova della loro straordinaria efficienza nella pratica.

Attualmente si sta lavorando alla realizzazione di 12 impianti di grigliatura HUBER ROTAMAT® Star con tamburo di grigliatura del diametro di 2 metri e fori da 1 mm. Questi macchinari verranno installati nel maggiore impianto a membrana attualmente esistente in Europa, ovvero il depuratore di Acheres, in Francia. Anche in questo caso ci si affida alla grande qualità degli impianti HUBER!

Products in use and related solutionsChiusura

Products in use and related solutions

Related Case StudiesChiusura

Related Case Studies