Il dosaggio intelligente delle sostanze chimiche riduce i costi d’esercizio negli impianti di flottazione

Il sistema di dosaggio delle sostanze chimiche di HUBER, il DIGIT-DOSE, impone nuovi standard per un funzionamento efficiente degli impianti di flottazione

Non è più possibile immaginare la depurazione industriale delle acque reflue senza la tecnologia di flottazione. Con questa procedura, è possibile rimuovere in modo efficace le particelle sospese, i grassi e le impurità particolari dalle acque reflue di produzione. Per spostare anche le particelle di inquinanti disciolte in sostanze particellari, vengono dosati agenti precipitanti e coagulanti. In questo modo, è possibile aumentare enormemente le prestazioni di depurazione, sebbene gli agenti precipitanti e coagulanti rappresentino il fattore principale per i costi d’esercizio del trattamento delle acque reflue. Per questo motivo, queste sostanze chimiche devono essere utilizzate il meno possibile, ma tanto quanto necessario!

Tuttavia nella pratica, finora, il dosaggio costantemente ottimale degli agenti precipitanti e coagulanti era molto complesso, per non dire quasi impossibile.

Fig. 1: Variazione giornaliera del carico di contaminante e raffigurazione del potenziale di risparmio in caso di utilizzo del sistema di dosaggio delle sostanze chimiche HUBER DIGIT-DOSE

Nell’esercizio industriale, le acque reflue provengono da diversi processi produttivi, per cui le portate e i volumi possono presentare a volte grandi variazioni. Per garantire tuttavia una continua alimentazione dell’impianto di flottazione, viene collegato a monte un bacino di miscelazione e compensazione per l’omogeneizzazione. In questo modo, è possibile ridurre ma non impedire completamente le variazioni di carico.


Le variazioni di carico provocavano l’aumento dei costi d’esercizio

Nella quotidianità, per garantire che vengano mantenute le prestazioni di depurazione necessarie anche in caso di carichi elevati, vengono aggiunti al dosaggio agenti precipitanti e coagulanti in modo eccessivo.

Un’altra possibilità è la regolazione manuale del dosaggio da parte del personale operativo. In questo caso, è sì possibile ridurre il consumo di sostanze chimiche, ma è anche necessario tuttavia l’intervento del personale.


Una regolazione intelligente del dosaggio in base al carico minimizza i costi d’esercizio

HUBER si è posta la sfida: un impianto di flottazione che, nonostante le variazioni di carico all’ingresso, raggiunga in qualsiasi momento le prestazioni di depurazione necessarie in modo sicuro dal punto di vista funzionale e che allo stesso tempo minimizzi il consumo di agenti precipitanti e coagulanti senza l’intervento del personale!

Con il sistema DIGIT-DOSE, di nuova concezione, è stato possibile adempiere a questo difficile compito.

Il nucleo del DIGIT-DOSE è rappresentato da un sistema di regolazione intelligente che rileva in modo permanente il grado di contaminazione delle acque reflue grazie ai dati misurati da diversi sensori e che consenta di dosare la quantità necessaria delle diverse sostanze chimiche.

L’utilizzo così ottimizzato delle sostanze chimiche consente anche di ridurre la quantità di fango flottato. Oltre ai costi d’esercizio per le sostanze chimiche, anche i costi per lo smaltimento per il fango flottato rappresentano un altro fattore di costo sostanziale.


DIGIT-DOSE è all‘altezza delle aspettative nella pratica operativa

I feedback pervenuti dagli impianti installati finora presso le aziende sono molto positivi e confermano che DIGIT-DOSE ha raggiunto gli obiettivi posti in fase di sviluppo:

Fig. 2: Risparmi di agente precipitante in un sistema di flottazione delle scorte – qui, è stato “retrofittato” il sistema di dosaggio delle sostanze chimiche HUBER DIGIT-DOSE ed è stato così ottenuto un risparmio del 33% solo nel consumo di precipitante!
  • Risparmio significativo nel consumo di sostanze chimiche
  • Minore quantità di fango flottato
  • Migliori prestazioni di depurazione
  • Minore intervento del personale
  • Costi d’esercizio molto inferiori

I costi d’investimento per il sistema di dosaggio delle sostanze chimiche HUBER DIGIT-DOSE si sono ammortizzati in tempi brevissimi grazie ai costi d’esercizio ora molto inferiori per il gestore. Gli impianti esistenti su cui è stato integrato DIGIT-DOSE hanno dimostrato che è stato possibile raggiungere il ROI (Return on Investment) in solo un anno.

Se si tiene conto del DIGIT-DOSE di HUBER già in fase di progettazione degli impianti, è possibile ridurre al minimo la dimensione del bacino di miscelazione e compensazione. È possibile controllare le ancora presenti variazioni di carico grazie al sistema di dosaggio delle sostanze chimiche basato sul carico senza influssi negativi sui costi d’esercizio e/o sulle prestazioni di depurazione in modo sicuro dal punto di vista funzionale.